Un caso di PFAPA (1)

Federico è il mio bimbo di 5 anni.

Quando aveva circa 2 anni inizia ad avere febbroni molto alti, fino a 40°, gola con placche purulente, linfonodi del collo ingrossati e afte in bocca. Così circa una volta al mese. Ogni volta il pediatra ci prescriveva l’antibiotico. Dopo il 4°/5° giorno la febbre spariva, di colpo. E prima di capire che l’antibiotico non era la cura giusta è passato parecchio tempo.

Ha iniziato a fare controlli, analisi del sangue, visite specialistiche dall’Otorino, fino a quando non abbiamo sentito parlare di P.F.A.P.A., ossia febbre periodica afta faringite e linfonodi. Una febbre periodica. Non si sa da dove arriva. Se ne andrà nel tempo. Unica cura CORTISONE.

Così all’inizio mi sembrava di aver la soluzione tra le mani, cortisone in unica dose. Febbre 40°, somministro cortisone dopo 6 ore la febbre sparisce, le placche anche e tutto il resto. Una magia. Il problema del cortisone, oltre ad essere dannoso perché ti uccide il tuo “esercito” di difesa, fa ravvicinare gli episodi in un modo disarmante. Federico ogni 15 giorni ha 40 di febbre. Non ne possiamo più. Pediatra, Otorino, tutti ci consigliano di togliere le tonsille. Li sento ancora: “Signora suo figlio deve togliere immediatamente le tonsille, dobbiamo ospedalizzarlo”.

Ma a me non tornavano i conti. Mi dicevo che tra il Cortisone e la Sala Operatoria ci doveva essere qualcos’altro. Così inizio ad informarmi su internet, omeopatia, cure alternative…. Vado da una dott.ssa di Sassuolo, che cura con l’omeopatia e la fitoterapia. Mi insegna a cambiare radicalmente le mie abitudini alimentari, cura Federico con l’omeopatia e mi fa conoscere Carla.

Carla ascolta la mia storia, e diventerà un grande punto di riferimento e soprattutto una grande fonte di ottimismo, positività e fiducia. Inizio la cura per Federico. E hanno fatto effetto. A me è sembrato di toccare il cielo con un dito. Non ho usato il cortisone, e la febbre a 40°, le placche…tutto sparito. Poi dopo un mese ancora. Stessa cosa. Torna la febbre, placche … Sono disperata, sempre al telefono con Carla che ha seguito ogni mio passo. Federico doveva “disintossicarsi” dal cortisone. E così, un passo alla volta. Tra una vittoria e una sconfitta è con orgoglio che dico: FEDERICO E’ DAL 15 AGOSTO 2010 che non ha più avuto episodi di PFAPA. E ora finalmente va all’asilo, in piscina, al parco, a casa di amici…e non ho più Cortisone in casa mia.

La mamma di Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *